Un’immagine curata è sempre un buon punto di partenza. La vetrina di un negozio cattura l’attenzione del cliente e successivamente si innescano quei meccanismi che portano a concludere ad esempio un acquisto. Parliamo quindi di visual merchandising ossia dello studio della rappresentazione del prodotto all’interno del punto vendita. Nei negozi fisici sappiamo quanto sia importante la componente espositiva, l’ambientazione, gli allestimenti e tutto quanto può enfatizzare e giocare con il brand.

Gli stimoli sensoriali premono in un’unica direzione. L’obiettivo è coinvolgere il compratore. Maggiori stimoli si traducono in maggiore attenzione nei confronti di un prodotto e quindi presumibilmente in maggiori volumi di vendita.

Con la diffusione dei negozi online il rapporto con il cliente inizia a subire la freddezza del web. Il potere persuasivo della canonica vendita fisica si deve misurare con la distanza che si ha con il cliente. Il rapporto umano non è più quell’asso nella manica che può fare la differenza. I negozi online sentono quindi l’esigenza di colmare questo gap offrendo esperienze coinvolgenti e personalizzate.

 

Gestisci il tuo e-commerce come un vero e proprio negozio

 

Cura la tua vetrina. Nei negozi è naturale cambiare allestimento delle vetrine. È un’attività che favorisce la curiosità della clientela. Per questo motivo è utile variare le immagini che scorrono nella testata del tuo sito o quelle presenti nei banner. Non aspettare magari i soliti canonici appuntamenti dei cambi di stagione o delle festività. Un’attività di rinnovo ben pianificata e costante aumenterà anche la percezione del volume di prodotti che hai a disposizione.
 
 
Facilita la scelta dei prodotti. Dal modo in cui sono posizionati i prodotti può dipendere un maggiore o minore tasso di conversione. Scegli una disposizione orizzontale, i movimenti oculari in questo modo saranno facilitati. La nostra conformazione ha infatti un’inclinazione in avanti che rende i movimenti verticali più impegnativi a livello muscolare. Un orientamento orizzontale inoltre aumenta la percezione della varietà dei prodotti.
 
 
Metti a suo agio il cliente. Il negozio online deve essere facile da navigare. Pensa a percorsi differenti per arrivare ad un determinato prodotto. Non tutti gli utenti si comportano allo stesso modo, alla faccia di chi ancora parla del mitico utente medio. Anche i colori possono agevolare la scelta di un prodotto. Può essere una buona idea suddividere gli articoli per colore se non sono troppi.
 
 
Regola il tono di voce. Gli utenti hanno bisogno di consigli, ma un approccio troppo insistente finirà per soffocare ogni desiderio di acquisto. Quindi vacci piano con pop-up e messaggi automatici. Per incrementare la permanenza ci sono altri espedienti. Nei negozi fisici si utilizzano tecniche di merchandising sensoriale. Sul tuo sito non potrai diffondere essenze profumate e ti sconsiglio vivamente di usare un sottofondo musicale. Proponi invece dei contenuti video. Rafforzerai la narrazione del tuo brand e allo stesso tempo invoglierai gli utenti a trattenersi più lungo.
 
 
Mixa gli articoli tra loro. Proponi accostamenti tra differenti prodotti offrendo dei bundle che porteranno ad aumentare la spesa media del carrello. In economia il Bundling è il processo per cui si vendono insieme due o più beni distinti. Il nome non ti suonerà familiare, ma il suo uso è ormai entrato in qualsiasi tipologia di vendita.
 
 
Sfrutta i best seller. Tutti sappiamo quanto le classifiche di vendita possano essere manipolabili. Eppure il classico elenco dei prodotti più venduti riscuote sempre la sua dose di attenzione.

 
 
 
Le tecniche di visual merchandising che puoi utilizzare possono fare la differenza trasformando il tuo sito nel luogo ideale in cui avviene l’acquisto del cliente. Lontano dalle logiche onnivore di Facebook e Amazon, il tuo negozio online può diventare quell’unico luogo in cui si respira la vera filosofia del brand. Le persone sono alla ricerca di esperienze e non solo di portali che vendono prodotti.

 

IMMAGINE DI COPERTINA TRATTA DAL FILM Io sono leggenda.

 

Lascia un commento

© 2015-2018 DIRTY WORK
Web Design Grafica Comunicazione