La tua azienda ha un prodotto eccezionale veramente, che risolleva le sorti del settore? Senza alcun timore reverenziale ti fregi di quell’appellativo che fa un po’ storcere il naso ai millennial? Se sei un’azienda leader del settore anche il tuo sito web dovrebbe ostentare sicurezza e tecnologia da tutti i pixel.

 

Un sito web B2B non deve essere necessariamente noioso

 

I siti web B2B di successo sono progettati per informare e affascinare le persone. Sono pensati per costruire relazioni e interagire con i clienti. Non importa quindi se il tuo cliente finale sia un’altra azienda. Le aziende sono fatte di persone, lo so sembra una banalità, ma a volte lo si dimentica.

 

 

 

La lunga strada di un sito B2B

Le aziende B2B conoscono le dinamiche del web e la differenza con i cicli di vendita “tradizionali”. Il percorso di avvicinamento all’acquisto è più lungo rispetto ai siti B2C. Di conseguenza, i siti B2B dovranno fornire necessariamente più informazioni con un maggiore livello di approfondimento. Schede tecniche dettagliate e casi studio ben documentati. Dovranno consentire agli utenti l’opportunità di configurazione e personalizzazione dell’offerta.

I siti B2B sono più focalizzati sullo sviluppo di una relazione che sull’ottenimento della vendita immediata.

Raramente ci si aspetta una conversione in prima battuta. Non stiamo parlando mica di eCommerce Fast Fashion, o forse la differenza non è poi così tanta?

Un sito moderno e professionale risponde alle esigenze dell’utente. Soddisfa i suoi bisogni, fornisce le risposte alle sue domande. Un sito web B2B deve comunque fare altrettanto. Deve assecondare i più comuni principi di usabilità, aiutare a costruire un pubblico attorno al brand. I siti B2B non possono poi trascurare la SEO nella progettazione delle loro pagine web. Anche per loro è importante valorizzare le ricerche organiche su Google. Incrementare questo volume di traffico aiuterà sicuramente a trasformare il visitatore in un cliente, in un lead.

Purtroppo, capita spesso di imbattermi in siti web B2B di aziende che non rendono giustizia alla realtà che rappresentano. E non venirmi a raccontare per favore la favoletta del tanto ci conoscono… il sito web è il braccio destro della tua comunicazione online. Un partner affidabile e silenzioso nel processo di sviluppo del tuo business, nel suo programma di reclutamento del personale, nella fornitura di servizi e soluzioni.

 

 

 

 

Alcuni consigli pratici per un sito web B2B professionale

Non esistono segreti particolari per migliorare un sito B2B, ma piccoli accorgimenti che possono fare la differenza.

Ecco alcuni suggerimenti che potranno tornarti utili:

Punta tutto sulla User Experience senza trascurare l’immagine aziendale. L’impatto estetico è fondamentale quanto la semplicità d’uso. È vero che il pubblico di riferimento è generalmente più preparato, ma questo non preclude un’architettura delle informazioni più semplice e intuitiva.

 

Ripensa il catalogo aziendale. Avere un catalogo sul tuo sito web B2B non significa per forza ricalcare quello cartaceo. Pensa ad un’organizzazione dei prodotti che vada oltre quella alfabetica. Utilizza un’organizzazione trasversale magari basata per impiego e destinazione d’uso.

 

Metti a disposizione un motore di ricerca interno. Non dare per scontato che l’utente conosca le diciture esatte o i codici SKU dei tuoi prodotti. Non c’è nulla di più frustrante della frase la ricerca non ha prodotto alcun risultato! Bypassa la corrispondenza esatta e suggerisci all‘utente parole chiave che possano aiutarlo a trovare quel che cerca. Il completamento automatico dei moduli è sempre un’ottima soluzione.

 

Rendi le schede tecniche facilmente consultabili. Rifacendomi al punto precedente, non basta trovare un prodotto, se navighi su un sito B2B forse sei alla ricerca di sue importanti specifiche tecniche. Organizza allora un layout con tabelle di facile lettura e permetti la consultazione di ulteriore documentazione mediante il download di pdf.

 

Consenti la richiesta di informazioni. Anche un sito B2B può usare a proprio vantaggio le call to action. Usale per indirizzare la navigazione dell’utente su specifiche pagine di contatto. A volte può diventare problematico scovare la sede o il distributore dedicato a quello che stai cercando.

 

 

Credi ancora che il tuo sito B2B sia così impossibile da migliorare? Inizia da piccole modifiche senza mai perdere di vista la cosa più importante, le persone che ci navigano.

IMMAGINE DI COPERTINA TRATTA DAL FILM Lord of War.

 

Vuoi leggere ancora?

10 segnali che il tuo sito web ha un problema

trucchi di neuromarketing per il tuo sito web

LASCIA UN COMMENTO

© 2015-2021 DIRTY WORK
Web Design Grafica Comunicazione