Responsive web design
il responsive design e la compatibilità dei siti web su smartphone e tablet spigato da Dirty Work web agency di Cagliari

Responsive web design

Ormai parlare del boom tecnologico che ha interessato i dispositivi mobili sembra quasi obsoleto. La diffusione capillare di smartphone e tablet ed il loro utilizzo per la navigazione sul web ha soppiantato secondo le ultime stime i computer da tavolo e portatili. In Italia i possessori di dispositivi mobili ammontano al 97% e su 35.5 milioni di utenti che utilizzano internet il 92% lo fanno da smartphone e tablet. Secondo le stime presenti nel report EUROPEAN DIGITAL LANDSCAPE 2014 i numeri sono destinati a salire. Era facilmente intuibile, le connessioni dati sono sempre più veloci, i prezzi dei telefonini (sempre se sia possibile ancora chiamarli tali) sono in costante diminuzione e la consapevolezza che il proprio business – interesse corre sul web è palese.

 

I dati parlano chiaro

Gli utenti che navigano da smartphone e tablet privilegiano i siti web ottimizzati per il mobile. Il 92% degli accessi internet avviene da mobile. Gli utenti che devono acquistare sul web prediligono siti internet ottimizzati per il loro dispositivo. Tutti insomma vogliono siti internet fruibili dal proprio smartphone, chiedono insomma siti internet Responsive.

 

Responsive, chi è costui

Bene o male il termine Responsive corre sul web da diversi anni ed anche i non addetti ai lavori hanno avuto modo di averci a che fare. Realizzare un sito internet responsive è il diktat per tutti i web designer

 

ma che significa?

Il Responsive web design è legato alla progettazione di un sito web e permette di adattare il layout ed i contenuti alla risoluzione dello schermo utilizzato. Con estrema velocità vengono immessi sul mercato nuovi dispositivi con particolari caratteristiche ed il compito del web designer è proprio quello di permettere l’accessibilità al sito da tutti i dispositivi. Realizzare un sito internet responsive implica quindi un approccio differente rispetto alla progettazione web tradizionale. Possiamo parlare di una progettazione reattiva che in base alla grandezza e risoluzione dello schermo definisce la posizione delle immagini e dei contenuti nella pagina web. In quest’ottica si garantisce l’accessibilità al sito, prerogativa dello stesso Google che evidenzia nei risultati di ricerca se la pagina web che vogliamo visualizzare sia mobile o meno, mobile-friendly. Quindi semplificando al massimo, un sito Responsive è un sito che è capace di adattarsi allo schermo in cui viene visualizzato sfruttando ed ottimizzando gli spazi a disposizione.

 

Cosa accade ad un sito Responsive una volta aperto da uno smartphone o da un tablet?

I contenuti si dispongono in modo da agevolare la lettura. Varia l’impaginazione e la dimensione dei caratteri. Anche la scelta dei colori spesso viene modificata per favorire una piena leggibilità.
Le immagini sono ottimizzate e compatibili con la risoluzione del dispositivo per valorizzare al meglio il layout grafico. L’attenzione per la dimensione dei file mantiene contenuti i tempi di caricamento della pagina.
Ai contenuti viene assegnata una priorità in modo che le informazioni non strettamente necessarie non vengano visualizzate rendendo così più snella la versione mobile.
Gli effetti grafici e gli script superflui sono disabilitati in modo che la navigazione sia il più veloce e fluida possibile.

Il responsive web design non implica necessariamente il sacrificio di qualunque gusto estetico o la standardizzazione dei siti internet che si andranno a realizzare. Personalmente penso che sia molto stimolante cercare di mantenere in “spazi ridotti” l’essenza di un progetto web. La tecnologia e le conoscenze impiegate si basano sempre sul linguaggio HTML, sull’uso dei CSS, delle media queries e sull’implementazione di linguaggi lato server. Mettendo da parte il lato tecnico l’obiettivo deve essere quello di facilitare l’utente nella navigazione dal suo dispositivo rendendo piacevole la sua permanenza nella pagina. Purtroppo capita spesso di imbattersi in siti internet che di responsive hanno ben poco. Hai bisogno di un’informazione, un numero telefonico, un indirizzo e ti trovi catapultato alla disperata ricerca del Santo Graal…puntualmente si abbandona il sito approdando dalla concorrenza che offre contenuti facili da trovare e da leggere…si tratta quindi di un sito internet Responsive!

Se il tuo obiettivo è quello di avere un sito web capace di attrarre clienti per vendere prodotti, servizi o la tua professionalità non si può prescindere dal Responsive Design. La pazienza del consumatore è ai minimi storici e oggi come non mai vuole trovare immediatamente quello che sta cercando. Un sito web mobile friendly è la soluzione ottimale per raggiungere ed essere sempre raggiungibili. D’altronde quanti di noi deciderebbero di entrare ad acquistare in un negozio con l’insegna fulminata in un sottoscala buio all’interno di un palazzo semidiroccato?

 

I vantaggi di avere un sito Responsive sono molteplici

  • Rafforza la tua presenza sul web che è proiettato sempre più sulla tecnologia mobile.
  • Mette in risalto e presenta al meglio le tue informazioni.
  • Ti rende più appetibile rispetto a coloro che non sono Responsive.
  • Facilità l’interazione con gli utenti e trasmette un’immagine di una realtà attenta all’innovazione.

Il Responsive Design quindi non è un trend passeggero o un vezzo della rete, ma è legato al modo di fruire di internet dalla maggioranza delle persone. Non adattarsi a questo standard significa restare tagliati fuori o comunque pregiudicarsi tante grandi occasioni.